Xampp, la distribuzione gratuita di Apache per creare il tuo server

Scopriamo il pacchetto software che rende più semplice programmare nei linguaggi web più comunemente usati oggi, su un’unica piattaforma – e gratuitamente!

Cos’è XAMPP?

XAMPP è un software open-source sviluppato da Apache Friends. Fondamentalmente si tratta di un host locale o un server locale. Questo server locale funziona perfettamente sia su computer desktop che su portatile. Ma a cosa serve? L’uso di XAMPP è molto utile quando si deve testare un sito prima di caricarlo sul server web remoto. Questo software infatti fornisce un “ambiente” adatto per testare progetti MYSQL, PHP, Apache e Perl sul computer locale.

L’acronimo XAMPP si compone così: X sta per Cross-platform, A per  Apache server, M da MySQL, mentre la doppia P per  PHP e Perl. Il fatto che XAMPP sia  Cross-platform è un grande vantaggio: significa che può essere utilizzato con qualsiasi sistema operativo (Linus, Mac e Windows).

Il processo di installazione è molto semplice e veloce: questo ha contribuito a rendere XAMPP il software di test più diffuso a livello globale.

Quali sono gli strumenti principali di XAMPP?

Abbiamo detto che XAMPP contiene Apache, MYSQL, PHP e Perl. Si, ma cosa sono di preciso?

  • Apache: Si tratta del web server software più usato al mondo. Sviluppato e mantenuto dalla Apache Software Foundation, Apache è un software open source gratuito veloce, affidabile e sicuro. Altamente personalizzabile, riesce a  soddisfare diverse esigenze grazie anche alle sue estensioni: per questo la maggior parte dei fornitori di hosting WordPress utilizzano Apache come software per il server web.
  • MYSQL: MYSQL è un software open-source. È in realtà un sistema di gestione di database relazionali (RDBMS). SQL sta infatti per Structured Query Language. Attualmente è l’RDBMS più popolare, usato per sviluppare una grande varietà di applicazioni. Con l’aiuto di MYSQL  è possibile organizzare le informazioni, gestire, recuperare e aggiornare i dati ogni volta che si desidera.
  • PHP: La forma completa di PHP è Hypertext Preprocessor: è un linguaggio di scripting lato server che serve a creare siti web dinamici e che funziona molto bene con MYSQL. Questo linguaggio è usato principalmente per costruire applicazioni e, anche in questo caso, si tratta di un software open-source. Il codice PHP viene eseguito dal server, mentre lato browser verrà visualizzato il suo codice HTML.
  • Perl: Di solito si dice che Perl è il linguaggio di programmazione di uso generale. Questo linguaggio è altamente dinamico ed è in grado di lavorare con HTML, XML e altri linguaggi di markup. 

Conclusioni

Questa breve introduzione, soprattutto se sei agli inizi, può esserti utile per capire quali sono i principali strumenti utilizzati giornalmente da chi lavora con il web. Ricorda però che in questo ambito, continuamente in evoluzione, in realtà c’è tutto un mondo da approfondire!

0 Condivisioni